Pubblicazioni

 

 

«Rapporto annuale Promozione dell’integrazione da parte della Confederazione»

Rapporto annuale 2012: Promozione dell’integrazione da parte della Confederazione

Il rapporto annuale "Promozione dell’integrazione da parte della Confederazione e i suoi effetti nei cantoni", pubblicato dall’Ufficio federale della migrazione UFM, presenta le attività cofinanziate dalla Confederazione nell’intento di migliorare l’integrazione dei migranti.

 

«Rapporto sulla migrazione»

Rapporto sulla migrazione 2012

Il rapporto sulla migrazione offre una panoramica dei principali campi d’attività e delle priorità dell’UFM nel 2012, situandoli nel loro contesto societale. Contiene inoltre dati statistici di rilievo.

 

«Statistiche degli stranieri e dell’asilo»

Statistica degli stranieri e sull’asilo 2012

 

Rapporto finale del gruppo strategico «Gestione integrata delle frontiere»

Rapporto finale del gruppo strategico «Gestione integrata delle frontiere»

Il 1° giugno 2012 il Consiglio federale ha adottato la strategia integrata per la gestione dei confini, elaborata congiuntamente dalla Confederazione e dai Cantoni per riunire in un unico strumento tutte le attività istituzionali finalizzate a combattere la migrazione illegale, il traffico di migranti e la criminalità transfrontaliera, garantendo al contempo il buon funzionamento dell’immigrazione legale. Un gruppo di lavoro elaborerà ora un piano d’azione con misure concrete.

 

«L'Ufficio federale della migrazione in breve»

Stranieri e richiedenti l’asilo in Svizzera
L’Ufficio federale della migrazione UFM: I suoi compiti in breve

Siamo ormai giunti alla quarta edizione di questo fascicolo formato A5 che, in una ventina di pagine, propone una carrellata sulle mansioni dell'Ufficio, soffermandosi brevemente sui fatti e sui processi di maggiore rilievo e percorrendo così l'intero spettro delle procedure di competenza dell'UFM, dall'ingresso degli stranieri fino alla loro naturalizzazione. L'organo informativo dell'UFM illustra al tempo stesso i molteplici campi d'attività dei suoi collaboratori. Corredato di fotografie, di dati statistici e di un preambolo del direttore dell'UFM Mario Gattiker, costituisce una lettura interessante per chiunque desideri saperne di più sulle attività dell'UFM.

 

«Aussengrenzenfonds»

Fondo per le frontiere esterne

Il Fondo europeo per le frontiere esterne è uno dei quattro strumenti finanziari del programma generale «Solidarietà e gestione dei flussi migratori», che mira ad un’equa distribuzione tra gli Stati membri delle responsabilità derivanti dall’introduzione di una gestione integrata delle frontiere esterne dell’Unione europea nonché della messa in atto di politiche comuni in materia di asilo e di immigrazione.

 

«Benvenuti in Svizzera»

Benvenuti in Svizzera
Informazioni per gli immigrati

L'opuscolo «Benvenuti in Svizzera – Informazioni per gli immigrati» contiene informazioni di base sulla vita in Svizzera.Gli stranieri che giungono in Svizzera devono spesso rinunciare a riferimenti essenziali per integrarsi in una società nuova e loro ignota. Per integrarsi bene occorre disporre rapidamente di informazioni di qualità sul nuovo spazio vitale e lavorativo e sui propri diritti e doveri.
La pubblicazione intende dare il benvenuto ai nuovi arrivati, informandoli sui valori, i diritti e i doveri valevoli in tutta la Svizzera, fornendo loro messaggi con una rilevanza per l'integrazione conformemente alla legislazione vigente e fornendo anche informazioni pratiche sulle condizioni di vita e di lavoro nei diversi settori. La pubblicazione è disponibile da subito in italiano, tedesco, francese, albanese, arabo, inglese, portoghese, russo, serbo, spagnolo, tamil e turco.

altre lingue:
  
 

«Libera circolazione delle persone Svizzera – UE»

Libera circolazione Svizzera – UE
Riconduzione dell’Accordo dopo il 2009 ed estensione alla Bulgaria e alla Romania

L’Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e i Paesi dell’UE è in vigore dal 2002. Dopo aver maturato esperienze per oltre sei anni, la Svizzera è ora in grado di decidere con cognizione di causa se intende proseguire la libera circolazione delle persone oltre il 2009 e se desidera estenderla – non senza periodi di transizione specifici – alla Bulgaria e alla Romania, i due «nuovi» Stati membri dell’Unione europea. Con questa scelta, la Svizzera opta anche per i Bilaterali I.

 

«Svizzera – UE»

Svizzera – UE
Estensione dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone ai nuovi Stati membri dell’UE e rafforzamento delle misure collaterali contro il dumping salariale.

 

«Svizzere e Svizzeri nell’UE»

Svizzere e Svizzeri nell’UE

 

«Cittadini dell’UE in Svizzera»

Cittadine e cittadini dell’UE in Svizzera

 

«EURES: Soggiorno in Svizzera»

EURES: Soggiorno in Svizzera

  • Paese
  • Storia
  • Sistema politico
  • Abitanti
  • Soggiorno
  • Diritti
  • Permessi

 

«EURES: La vita quotidiana in Svizzera»

EURES: La vita quotidiana in Svizzera

  • Vivere in Svizzera
  • Ciò che non dovete dimenticare una volta arrivati in Svizzera
  • Indirizzi importanti

 

«EURES: Lavorare in Svizzera»

EURES: Lavorare in Svizzera

  • Economia
  • Alla ricerca di un impiego in Svizzera
  • Condizioni di lavoro

 

«EURES: Il sistema sociale svizzero»

EURES: Il sistema sociale svizzero

  • Il sistema svizzero di sicurezza sociale
  • Assicurazione contro le malattie
  • Aiuto sociale

 

Studie «Zwangsheiraten in der Schweiz: Ursachen, Formen, Ausmass»

«Matrimoni forzati» in Svizzera: cause, forme e entità

Lo studio descrive le cause, le forme e l’entità del fenomeno dei «matrimoni forzati» in Svizzera, tracciando diverse tipologie e profili delle vittime. Illustra le misure adottate sinora nei settori della prevenzione, dell’assistenza e della protezione e ipotizza ulteriori misure al fine di contrastare ancora più efficacemente il fenomeno. Su tale base è attuato un programma improntato a misure mirate volte a sostenere e proteggere, con precauzione ed efficacia, le persone coinvolte (sensibilizzazione, interlocutori e consulenti, protezione).

 

Pubblicazione «La storia di Surenthini»

La storia di Surenthini
(Questo documento non è disponibile in italiano.)

Anregung zum interkulturellen Dialog: Die Geschichte von Surenthini – einem tamilischen Mädchen aus Bern.

Unterrichtsmaterial für die Zielgruppe 13 bis 15 Jährige (Sekundarstufe I) mit Lesetext, Arbeitsaufträge, Bilder und Hintergrundsinformationen.

 

Publikation «Vielfalt gestalten»

Vielfalt gestalten – Vivre la diversité
(Questo documento non è disponibile in italiano)

Der Film porträtiert vier schweizerische Institutionen aus Verwaltung und Zivilgesellschaft, welche die vielfältigen Fähigkeiten von Migrantinnen und Migranten als Chance und Potential begreifen.

 

«Rifugiati illustri nell’esilio svizzero»

Rifugiati illustri nell’esilio svizzero
400 pagine. Con un’introduzione di Peter von Matt.

 

«Assicurazioni sociali»

Assicurazioni sociali:
Soggiorno in Svizzera e partenza
Informazioni per i cittadini stranieri

L’opuscolo spiega gli elementi fondamentali delle assicurazioni sociali in merito all’AVS/AI (assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità, 1° pilastro), come anche alla previdenza professionale (2° pilastro.). Esso fornisce orientamenti pratici per la preparazione ad una partenza definitiva dalla Svizzera.

Altre lingue:
  
 

Zeitschrift «Terra Cognita»

terra cognita
(Questo documento non e disponibile in italiano)

Schweizer Zeitschrift zu Integration und Migration. Herausgeberin: Eidgenössische Ausländerkommission (EKA).

Revue suisse de l’intégration et de la migration. Editrice: Commission fédérale des étrangers (CFE).

 

Officina migrazione

Officina migrazione
(Questo documento non è disponibile in italiano.)

Interaktive Ausstellungsmodule zu den Themen «Vorurteile / Assoziationen», «Die Schweiz als Ein- und Auswanderungsland», «Personenfreizügigkeit EU», «Schutz vor Verfolgung» und «Integration».
Zielgruppe: Jugendliche und junge Erwachsene ab 15 Jahren / 9. Schuljahr und Sekundarstufe II

Modules d'exposition interactifs consacrés aux thèmes suivants :«Préjugés / idées toutes faites», «La Suisse, terre d'immigration et d'émigration», «Libre circulation des personnes avec l'UE», «Protection contre les persécutions» et «Intégration».
Public cible : Adultes et jeunes à partir de 15 ans et élèves de dernière année scolaire et de degré secondaire II 

 

Stellwände Migration

Stellwände Migration / Migration : Ce qui anime les hommes
(Questo documento non è disponibile in italiano.)

Vier informative Stellwände und interaktive Multimediatools zu den Themen: Wohlstand, Solidarität, Integration, Sicherheit. Ausleihe kostenlos.

Quatre panneaux et outils multimédias interactifs sur les thèmes : prospérité, solidarité, intégration, sécurité. Prêt gratuit.