Attualità

Form di ricerca
Tipo di documento

Oggetti 1 - 10 di molti

Comunicati (26.02.2015 - DFGP)

La presidente della Confederazione Sommaruga in visita ufficiale in Lussemburgo

Berna. Oggi la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga si è recata per una visita ufficiale nel Granducato del Lussemburgo, che nel secondo semestre del 2015 assumerà la presidenza del Consiglio dell’Unione europea. La politica europea è stato peraltro il tema principale dei colloqui con il primo ministro Xavier Bettel e altri membri della compagine governativa nonché con il Granduca Henri.



Comunicati (25.02.2015 - DFGP)

Nuovo disciplinamento dell’indennità di partenza per giudici e procuratori generali

Berna. In caso di risoluzione del rapporto di lavoro, ai membri dei Tribunali federali di prima istanza e ai procuratori generali della Confederazione deve poter essere accordata un’indennità corrispondente al massimo a un anno di stipendio. Il Consiglio federale adotta un corrispondente progetto di ordinanza della Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati.


Comunicati (24.02.2015 - DFGP)

La presidente della Confederazione Sommaruga giovedì in visita a Lussemburgo

Berna. Giovedì 26 febbraio la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga si recherà in visita ufficiale nel Granducato di Lussemburgo. In programma colloqui con il primo ministro Xavier Bettel ed altri esponenti governativi nonché il granduca Henri. L’accento sarà posto sulla politica europea. Nel secondo semestre del 2015 sarà infatti il Lussemburgo a presiedere il Consiglio dell’UE.


Comunicati (24.02.2015 - DFGP)

In calo il numero delle misure di sorveglianza

Berna. Nel 2014 le misure di sorveglianza disposte dalle autorità inquirenti svizzere ed effettuate dal Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (Servizio SCPT) sono state 9679, ossia circa il 10 per cento in meno rispetto all’anno precedente. È diminuito anche il numero degli ordini di ricerca e salvataggio di persone disperse (ricerca di emergenza) e il volume delle informazioni fornite.


Comunicati (16.02.2015 - SEM)

Riassetto del settore dell’asilo: presentata la prima valutazione della fase di test

Berna. È stata portata a termine la valutazione dei primi dieci mesi della fase di test svolta a Zurigo. Stando a questi risultati intermedi, le procedure d’asilo testate sono – come previsto negli obiettivi – più veloci e più brevi. Questa velocizzazione non ha conseguenze negative sulla qualità delle decisioni: la migliore tutela giurisdizionale concorre, infatti, alla correttezza procedurale e facilita al tempo stesso l’accettazione delle decisioni da parte dei richiedenti l’asilo. Ne testimonia il tasso di ricorso al ribasso (15%). La valutazione evidenzia tuttavia la necessità di modifiche migliorative in alcuni settori.


Interviste (14.02.2015 - DFGP)

Radio SRF1 - Samstagsrundschau

Un anno dopo la votazione popolare il Consiglio federale ha presentato le proposte di attuazione dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa. Si apre così il confronto con le forze politiche del Paese. Sul fronte della politica estera, invece, la partita è ancora tutta da giocare, dato che sinora l’UE ha sempre risposto picche alle avances svizzere.


Comunicati (13.02.2015 - SEM)

Nuovo centro federale per richiedenti l’asilo a Giffers dal 2017

Berna. L’ubicazione dei nuovi centri federali indispensabili per il riassetto del settore dell’asilo va precisandosi. Per la regione procedurale Svizzera romanda, il Canton Friburgo ha proposto alla Confederazione un’ubicazione nel quadro delle discussioni sulla pianificazione dei futuri centri federali. Dal 2017 sarà operativo a Giffers un centro federale di massimo 300 posti.


Comunicati (12.02.2015 - SEM)

Statistica sull’asilo gennaio 2015

Berna. Nel gennaio del 2015 sono state presentate in Svizzera 1565 domande d’asilo, il che rappresenta un aumento di oltre il 3 per cento rispetto al mese precedente (in cui si erano registrate 1514 domande) e un calo del 19 per cento rispetto al gennaio del 2014. Nel mese in rassegna le domande presentate da cittadini eritrei e siriani sono ulteriormente calate, mentre quelle presentate da cittadini dello Sri Lanka hanno fatto segnare un aumento.


Comunicati (11.02.2015 - DFGP)

Regolazione dell’immigrazione: il Consiglio federale approva l’avamprogetto di legge e il mandato negoziale

Berna. Il 9 febbraio 2014 il Popolo svizzero ha votato a favore di una regolazione autonoma e una limitazione dell’immigrazione, che implica al contempo un adeguamento, nel rispetto degli interessi dell’economia nazionale, dell’Accordo di libera circolazione delle persone (ALC) stipulato con l’Unione europea (UE). Mercoledì il Consiglio federale ha preso diverse decisioni volte ad attuare la nuova disposizione costituzionale, tra cui l’avamprogetto della nuova legislazione in materia di stranieri e misure complementari tese a migliorare l’impiego del potenziale di forza lavoro presente in Svizzera. Ha inoltre definito il mandato per negoziare con l’UE l’adeguamento dell’ALC.

Oggetti 1 - 10 di molti