Attualità

Form di ricerca
Tipo di documento

Oggetti 1 - 10 di molti


Comunicati (27.11.2014 - UFM)

Italia e Svizzera concordano il modo di procedere per i rinvii Dublino

Berna. Da subito i rinvii di famiglie verso l’Italia sono nuovamente possibili: l’Italia ha assicurato alla Svizzera le garanzie richieste dalla Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) per l’alloggiamento appropriato dei richiedenti l’asilo minorenni in seno alla famiglia. È il risultato di una visita di lavoro di Mario Gattiker, direttore dell’Ufficio federale della migrazione (UFM), a Mario Morcone, capo del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno italiano. Gattiker e Morcone hanno inoltre discusso altre questioni legate all’accordo di Dublino.



Comunicati (19.11.2014 - DFGP)

Sotto esame il nuovo diritto in materia di minori e di adulti

Berna. Mercoledì il Consiglio federale ha proposto di accogliere due interventi parlamentari riguardanti il nuovo diritto in materia di protezione dei minori e degli adulti (14.3776 e 14.3891), dichiarandosi disposto a verificare l’efficacia della revisione di legge.


Comunicati (19.11.2014 - DFGP)

CEDU – elemento portante di un’Europa fondata su valori fondamentali comuni

Berna. La Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU) costituisce un elemento portante di un’Europa fondata su valori fondamentali comuni. A parere del Consiglio federale, tale riconoscimento dei meriti della Convenzione non esclude di osservare in modo critico la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) e di impegnarsi a favore di riforme. Come sottolineato dal rapporto pubblicato mercoledì, la denuncia della Convenzione non è tuttavia un’opzione.


Comunicati (19.11.2014 - DFGP)

Casellario giudiziale: maggiore protezione grazie all’estratto specifico per privati

Berna. Oltre all’estratto dal casellario giudiziale per privati, a partire dall’anno prossimo potrà essere ordinato anche un estratto specifico per privati. Il Consiglio federale ha posto in vigore al 1° gennaio 2015 i necessari adeguamenti legislativi. Nell’estratto specifico per privati sono elencate le interdizioni di esercitare un’attività e i divieti di avere contatti e di accedere ad aree determinate pronunciati in una sentenza giudiziaria. Lo scopo è di proteggere maggiormente i minorenni e le persone particolarmente bisognose di protezione.


Comunicati (19.11.2014 - DFGP)

Agevolazione della successione d’impresa

Berna. Il Consiglio federale intende agevolare la successione d’impresa per le imprese individuali nonché per le società in nome collettivo, in accomandita e in accomandita per azioni. Mercoledì ha preso atto dei risultati della procedura di consultazione adottando il messaggio di modifica delle disposizioni sulla formazione della ditta commerciale.


Comunicati (18.11.2014 - UFG)

Conclusa con successo la seconda valutazione Schengen

Berna. Come risulta dalla seconda valutazione Schengen, conclusa martedì a livello ministeriale dal Consiglio dell’UE, in linea di massima la Svizzera applica correttamente il diritto Schengen. Sono stati sottoposti a verifica in particolare la protezione dei dati, i controlli alle frontiere esterne (aeroporti), il sistema d’informazione Schengen (SIS), la cooperazione in materia di polizia e i visti. La prossima valutazione della Svizzera è prevista nel 2018.


Comunicati (14.11.2014 - UFM)

Statistica sull’asilo ottobre 2014

Berna. Nell’ottobre 2014 sono state presentate in Svizzera 2437 domande d’asilo, il che rappresenta un aumento minimo rispetto al mese precedente (2399). In netto calo il numero di domande di cittadini eritrei.


Comunicati (14.11.2014 - fedpol)

Task force incaricata di contrastare i viaggi con finalità jihadiste

Berna. Il Comitato ristretto Sicurezza della Confederazione ha istituito una task force diretta dall’Ufficio federale di polizia (fedpol) e composta di autorità federali e cantonali. L’obiettivo principale della task force è di impedire ai volontari della jihad di recarsi nelle zone di conflitto e, al loro ritorno, di commettere reati in Svizzera.

Oggetti 1 - 10 di molti