La consigliera federale Widmer-Schlumpf alla conferenza ministeriale euro-africana

Comunicati, DFGP, 25.11.2008

Berna. Oggi a Parigi la consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf ha partecipato alla conferenza ministeriale euro-africana sulla migrazione e lo sviluppo, in occasione della quale i ministri degli Esteri e dell’Interno hanno approvato un piano triennale di cooperazione in materia di migrazione.

La conferenza ministeriale del 25 novembre 2008 a Parigi segue la prima conferenza euro-africana, tenutasi il 10 e l’11 luglio 2006 a Rabat. Allora furono gettate le basi per una cooperazione stretta, equilibrata e concreta tra i Paesi interessati dalla migrazione dall’Africa occidentale. Tale processo include i Paesi di provenienza, di transito e di destinazione della migrazione nell’area euro-africana. Si tratta di considerare i diversi aspetti della migrazione, quali l’organizzazione della migrazione legale, la lotta a quella illegale e i nessi tra migrazione e aiuto allo sviluppo.

La consigliera federale Widmer-Schlumpf esprime soddisfazione per il potenziamento della cooperazione tra i Paesi di provenienza, transito e destinazione. La Svizzera attua già diverse raccomandazioni contenute nel testo finale oggi approvato dalla conferenza. In questo contesto l’immigrazione controllata assume un’importanza particolare. A titolo di esempio, nell’ambito dell’aiuto al ritorno l’Ufficio federale della migrazione offre già oggi, oltre all’aiuto individuale al ritorno, anche un aiuto strutturale nei Paesi di provenienza e di transito. La Svizzera ha avviato diversi progetti, ad esempio la ricostruzione di infrastrutture, tesi a migliorare le condizioni di vita della popolazione locale e a facilitare alle persone di ritorno il reinserimento nella regione d’origine.

La consigliera federale Widmer-Schlumpf sottolinea l’importanza del processo di cooperazione tra Paesi euro-africani in materia di migrazione avviato a Rabat. La Svizzera proseguirà il suo impegno conformemente alla dichiarazione d’intenti approvata oggi a Parigi.

Contatto / informazioni
Servizio d'informazione DFGP, T +41 58 462 18 18, Contatto