Esenzione dall'obbligo del visto per i cittadini di Macedonia, Montenegro e Serbia

Comunicati, DFGP, 16.12.2009

Berna. Dal 19 dicembre 2009 i cittadini di Macedonia, Montenegro e Serbia sono esentati dall'obbligo del visto per entrare nello spazio Schengen. Si tratta di uno sviluppo dell'acquis di Schengen. La Svizzera si è impegnata a trasporre nella sua legislazione tutti gli acquis di Schengen.

Il regolamento del Consiglio dell'Unione europea è stato emanato il 30 novembre 2009. In virtù del recepimento di questo sviluppo dell'acquis di Schengen i cittadini di Macedonia, Montenegro e Serbia in possesso di un passaporto biometrico sono esentati dall'obbligo del visto per soggiorni di massimo tre mesi senza attività lucrativa nello spazio Schengen.

L’esercizio di un’attività lucrativa per i cittadini macedoni, montenegrini e serbi continuerà ad essere estremamente limitato. Il permesso di lavoro sarà concesso solo ai lavoratori qualificati se, tanto sul mercato interno quanto sul mercato europeo o AELS, non sono disponibili altri lavoratori. Dovranno inoltre essere rispettate le condizioni salariali e contrattuali previste dal diritto degli stranieri.

Il recepimento di questo sviluppo dell'acquis di Schengen non richiede un adeguamento della legislazione svizzera.

Contatto / informazioni
Jonas Montani, Ufficio federale della migrazione, T +41 31 325 78 44, Contatto