Ordinanze adeguate all'introduzione di dati biometrici nella carta di soggiorno: avviata la consultazione

Comunicati, DFGP, 26.05.2010

Berna. Il Consiglio federale ha avviato la consultazione per l’adeguamento di varie ordinanze in vista dell'introduzione di dati biometrici nella carta di soggiorno per stranieri. La consultazione dura dal 27 maggio al 9 settembre 2010.

Dal 12 dicembre 2008, la Svizzera rilascia ai cittadini di Stati non membri dell'UE o dell'AELS autorizzati a soggiornare sul suo territorio un permesso di soggiorno unitario Schengen. In virtù del Regolamento (CE) n° 380/2008, che costituisce uno sviluppo dell'acquis di Schengen, tale permesso deve contenere anche dati biometrici allo scopo di lottare contro l'immigrazione illegale e i soggiorni irregolari.

L'attuazione del Regolamento ha richiesto una modifica della legge federale sugli stranieri (LStr) e della legge federale sul sistema d’informazione per il settore degli stranieri e dell’asilo (LSISA). Il Consiglio nazionale ha approvato il pertinente disegno sottopostogli durante la sessione primaverile 2010. Il Consiglio degli Stati si pronuncerà sul progetto il 7 giugno 2010.

La carta di soggiorno per stranieri deve contenere, registrate su un microchip, un'immagine del volto e due impronte digitali del titolare. Secondo la legge modificata, i dati biometrici vengono conservati per cinque anni nel SIMIC, per consentire di prorogare o rinnovare la carta di soggiorno (permesso B o L) senza dover sottoporre l'interessato a una nuova procedura per la registrazione dei dati biometrici.

Questo sviluppo dell'acquis di Schengen richiede l'adeguamento di varie ordinanze. In particolare vanno stabilite le categorie di stranieri che riceveranno la carta di soggiorno biometrica. Va altresì predisposto un nuovo sistema di emolumenti che tenga conto della registrazione dei dati biometrici. Sono previsti tre emolumenti: uno per la procedura di rilascio del permesso, uno per l'allestimento della carta di soggiorno e uno per la registrazione dei dati biometrici.

Dal 20 maggio 2011 la Svizzera dovrà essere in grado di rilasciare carte di soggiorno biometriche.

Oggi il Consiglio federale ha approvato l’avvio della consultazione in merito alle ordinanze modificate. La consultazione dura fino al 9 settembre 2010.

Contatto / informazioni
Ufficio federale della migrazione, T +41 58 465 11 11, Contatto