Ufficio federale di polizia

Servizio di coordinazione contro la tratta di esseri umani e il traffico di migranti (SCOTT)

tratta di esseri umani

La tratta di esseri umani è un reato punito in Svizzera dall’articolo 182 del Codice penale. Esso consiste, secondo la definizione adottata a livello internazionale, nel reclutare, offrire, trasferire, procurare, ospitare o accogliere esseri umani con lo scopo di sfruttarli.

Il traffico di migranti, ossia aiutare una persona a entrare, soggiornare o lasciare illegalmente la Svizzera o un altro Stato Schengen, è invece punito dalla legge federale sugli stranieri.

La lotta e la prevenzione della tratta di esseri umani e del traffico di migranti interessano vari aspetti della protezione delle vittime, del perseguimento penale e della prevenzione di competenza della Confederazione e dei Cantoni. SCOTT, che dispone di un ufficio centrale permanente presso l’Ufficio federale di polizia, si occupa dal 2003 di coordinare le attività di tutti i servizi interessati e di elaborare strumenti e strategie per contrastare queste forme di criminalità. Il suo obiettivo principale è quello di proteggere le vittime e punire gli autori dei reati.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Internet di SCOTT.