Dominique Reymond lascia il Ministero pubblico della Confederazione per i Tribunali Internazionali dell’ONU all'Aja.

(Polizia federale/Ministero pubblico)

Comunicati, fedpol, 22.02.2000

All'attuale portavoce del Ministero pubblico della Confederazione, Dominique Reymond, è stato proposto l'incarico di Consigliere particolare del Procuratore presso i Tribunali Internazionali dell’ONU per i crimini di guerra nell’ex Yugoslavia e il Ruanda. Dominique Reymond entrerà in funzione all’Aja il 1 marzo 2000.

Conformemente agli statuti per i Tribunali Internazionali, l'incarico di Consigliere particolare del Procuratore dei TPI è stato proposto a D. Reymond dal Segretario generale dell’ONU Kofi Annan su richiesta del Procuratore generale presso questi Tribunali, Carla del Ponte.

Su incarico Procuratore generale si occuperà in particolare:

  • di stabilire e mantenere i contatti con gli Alti funzionari dell'ONU e i rappresentanti degli Stati membri e degli altri Stati, come pure con le organizzazioni non governamentali; di coordinare i contatti e le visite del Procuratore a Capi di Stato, Ministri, Ambasciatori e a responsabili dell'ONU;
  • di controllare e fissare le priorità delle funzioni pubbliche del Procuratore e coordinare con i responsabili della stampa tutte le attività dei media;
  • di fungere di rappresentante speciale del Procuratore presso il Governo svizzero;
  • di altri compiti speciali che gli verranno affidati.

La Consigliera federale Ruth Metzler-Arnold, capo del Dipartimento federale di giustizia a polizia, a concesso a D. Reymond un congedo non pagato per il periodo del suo mandato giusta l’ordinanza concernente l’impiego di funzionari federali presso organizzazioni internazionali del 31 maggio 1993 (RU 172.221.104.3).

La nomina del nuova portavoce del Ministero pubblico della Confederazione avrà luogo in un secondo tempo. Jürg Blaser, Aggiunto del Procuratore generale e attualmente già sostituto del portavoce, assumerà la carica di portavoce ad interim.