Lotta al traffico di cocaina delle organizzazioni criminali africane in Svizzera

Parole chiave: Droga

Cocaina
Comunicati, fedpol, 08.09.2010

Berna. Da circa un anno e mezzo diversi Cantoni, il Corpo delle guardie di confine e la Polizia giudiziaria federale stanno cooperando strettamente per combattere il traffico di cocaina. L’obiettivo dell’intenso lavoro compiuto a livello intercantonale e internazionale è dissuadere i trafficanti di cocaina dal venire in Svizzera. Gli sforzi si concentrano soprattutto nella lotta contro le organizzazioni criminali africane che giocano un ruolo importante sul mercato svizzero della cocaina.

Secondo le stime della polizia negli ultimi anni in Svizzera il consumo di cocaina è aumentato. Nel solo 2009 le autorità doganali e di polizia svizzere hanno sequestrato la quantità record di circa 560 chilogrammi di cocaina. Nonostante i prezzi elevati, la cocaina è la droga illegale maggiormente consumata in Svizzera dopo la cannabis. Ne consegue che sono elevati anche i profitti ottenuti illegalmente.

Il contrabbando e il traffico di cocaina sono caratterizzati dalla molteplicità di persone coinvolte. In Sv 500

Cannot serve request to /content/ejpd/it/home/aktuell/news/2010/ref_2010-09-08.html on this server


ApacheSling/2.2 (Day-Servlet-Engine/4.1.52, Java HotSpot(TM) 64-Bit Server VM 1.6.0_85, Linux 3.0.101-0.35-default amd64)