Più personale per gestire l’alto numero di domande d’asilo

Comunicati, Il Consiglio federale, 23.05.2012

Berna. Stante la situazione nel settore dell’asilo, nella sua seduta di mercoledì il Consiglio federale ha preso atto che l’Ufficio federale della migrazione (UFM) abbisognerà di più personale per il periodo 2013-2016. A fine giugno deciderà in merito all’attribuzione definitiva di risorse supplementari in base alla valutazione generale delle risorse nel settore del personale per l’Amministrazione federale.

La situazione instabile nell’Africa settentrionale e nel Vicino Oriente lascia presagire un nuovo aumento, ovvero il permanere a livello elevato del numero di domande d’asilo. Nella primavera 2012 il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha ordinato, quale misura urgente, un aumento del personale dell’Ufficio federale della migrazione (UFM), attribuendo allo stesso ulteriori 68,5 posti temporanei da compensare all’interno del Dipartimento. Il reclutamento è tuttora in corso e sarà ultimato nella seconda metà del 2012.

Recenti stime prevedono per il 2013 circa 23 000 nuove domande d’asilo. Per gestire queste domande, nel 2013 occorrerà finanziare 114 posti in più rispetto al preventivo 2012. Tale cifra comprende anche i 68,5 posti temporanei menzionati in precedenza e altri 25,5 posti già autorizzati.