Espiazione della pena nello Stato d’origine

Il Consiglio federale approva il trattato di trasferimento con Cuba

Parole chiave: Assistenza giudiziaria

Comunicati, DFGP, 16.06.2006

Berna. I cittadini svizzeri e cubani potranno d’ora in poi scontare la pena detentiva nel loro Stato d’origine. Venerdì, il Consiglio federale ha approvato il trattato tra la Svizzera e Cuba sul trasferimento dei condannati.

Il trattato di trasferimento persegue soprattutto uno scopo umanitario e vuole agevolare il reinserimento sociale dei detenuti dopo la loro scarcerazione. Tuttavia, dal trattato non si evince alcun diritto dei detenuti a scontare la pena nello Stato d’origine. Premessa per un trasferimento è l’assenso dello Stato di condanna e di quello d’origine come anche del detenuto.

Il trattato bilaterale si fonda in ampia misura sui principi della Convenzione europea sul trasferimento. Entrerà in vigore dopo la notificazione da parte di entrambi gli Stati.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 16.06.2006

Contatto

Contatto / informazioni

Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 48 48
Contatto