Disciplinamento uniforme delle indennità per gli interventi intercantonali di polizia

Parole chiave: Politica di sicurezza

Comunicati, DFGP, 08.12.2006

Berna. Gli interventi intercantonali di polizia (IKAPOL) saranno in futuro indennizzati in maniera uniforme. Venerdì il Consiglio federale ha deciso di parificare l’indennità per gli interventi IKAPOL a favore della Confederazione all’indennità per gli interventi IKAPOL a favore dei Cantoni. Di conseguenza, tutti gli interventi IKAPOL saranno indennizzati con la stessa cifra forfetaria di 600 franchi al giorno e a persona, indipendentemente dalla durata effettiva e dal tipo di intervento. Le spese sono rimborsate separatamente.

Nella sua riunione primaverile di aprile 2006, la Conferenza dei direttori cantonali di giustizia e polizia aveva approvato un accordo amministrativo che prevede un nuovo disciplinamento delle indennità per gli interventi intercantonali di polizia. Nel frattempo, tutti i Cantoni hanno ratificato tale accordo. Con la modifica dell’ordinanza sulle prestazioni finanziarie decisa oggi, il Consiglio federale parifica il suo disciplinamento delle indennità a quello dei Cantoni. Per la prima volta si applicano così in tutta la Svizzera le stesse regole per le indennità.

Finora venivano pagate indennità diverse. I Cantoni che mettevano a disposizione forze di polizia per interventi intercantonali a favore della Confederazione ricevevano per ogni persona impiegata un’indennità di 400 franchi per otto ore.

Il nuovo disciplinamento entra in vigore il 1° gennaio 2007.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 08.12.2006

Contatto

Contatto / informazioni

Comunicazione
T
+41 58 463 13 10
Contatto