Maggiore tutela in caso di merce difettosa

Berna. In futuro chi acquista merce difettosa potrà presentare reclamo al venditore entro due anni. La proroga di un anno del termine di garanzia vale tanto per i consumatori quanto per le aziende. Il 20 settembre corrente il Consiglio federale ha posto in vigore al 1° gennaio 2013 la revisione del Codice delle obbligazioni (CO) avviata in seguito a due iniziative parlamentari.

Secondo il diritto vigente il venditore risponde nei confronti dell’acquirente soltanto per un anno dei difetti della merce acquistata da quest’ultimo. Di conseguenza spesso i diritti dell’acquirente sono già caduti in prescrizione prima che venga scoperto il difetto. Il prolungamento del termine a due anni mitigherà il problema. Inoltre, nel caso di merce nuova il venditore non ha più la possibilità di abbreviare il termine nel contratto. Nel caso di merce d’occasione il termine può invece essere ridotto, ma non può essere inferiore a un anno. La nuova normativa non libera però l’acquirente dall’obbligo di esaminare subito la merce acquistata e segnalare senza indugio eventuali difetti al venditore.

La revisione del CO prevede anche un termine di garanzia di cinque anni nel caso in cui la merce difettosa sia integrata in un immobile e ne causi difetti. Già oggi il venditore assume la garanzia nei confronti dell’acquirente per cinque anni, ma può rivalersi sul fornitore soltanto per un anno. Armonizzando a cinque anni i termini di prescrizione del diritto di compravendita e del diritto in materia di contratto di appalto, questo problema risulterà decisamente più contenuto.

Ultima modifica 27.09.2012

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale di giustizia
Bassem Zein
Bundesrain 20
CH-3003 Berna
T +41 58 462 36 22
F +41 58 462 78 79

Stampare contatto

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/aktuell/news/2012/2012-09-27.html