Prorogati i posti a tempo determinato a causa delle sempre ancora numerose domande d’asilo

Berna. Mercoledì il Consiglio federale ha deciso di prorogare le risorse finanziarie attribuite all’Ufficio federale della migrazione (UFM) per i posti a tempo determinato nel settore dell’asilo. A causa dei numerosi focolai di crisi nel mondo, anche per l’anno prossimo occorre prevedere un aumento delle domande d’asilo. Al fine di evitare un incremento delle pendenze, il personale assunto a tempo determinato va impiegato ancora fino alla fine del 2016.

Grazie al personale supplementare assunto a tempo determinato, nel 2014 l’UFM ha potuto eseguire un numero maggiore di procedure d’asilo rispetto all’anno precedente: complessivamente le domande d’asilo evase sono aumentate del 10 per cento circa. Le prime audizioni sono aumentate dell’11 per cento circa, le audizioni del 44 e le domande d’asilo evase del 10 per cento.

Prorogati i posti a tempo determinato

In considerazione dell’attuale situazione di crisi in molti Paesi di provenienza, l’UFM prevede anche per il 2015 un incremento delle domande d’asilo, il cui trattamento continua pertanto a richiedere considerevoli risorse in termini di personale. L’UFM mira a che alla fine del 2015 non più di 1000 domande d’asilo siano pendenti in prima istanza da più di un anno. Per conseguire questo obiettivo occorre mantenere il medesimo numero di posti nel settore dell’asilo rispetto all’anno precedente. Il Consiglio federale ha pertanto deciso di prorogare fino alla fine del 2016 il centinaio di posti a tempo determinato nel settore dell’asilo.

Ultima modifica 18.12.2014

Inizio pagina

Contatto

Segreteria di Stato della migrazione
Gaby Szöllösy
Quellenweg 6
CH-3003 Berna-Wabern
M +41 58 465 98 80
Mobile2 +41 58 465 78 44
Mobile3 +41 76 336 47 98
info@sem.admin.ch

Stampare contatto

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/aktuell/news/2014/2014-12-18.html