Sorveglianza in caso di reati: il nuovo sistema è pienamente operativo

Berna. Il Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (Servizio SCPT) ha messo gradualmente in esercizio il nuovo sistema di trattamento dei dati provenienti dalla sorveglianza del traffico delle telecomunicazioni. Il sistema è stato introdotto in stretta collaborazione con le autorità di perseguimento penale federali e cantonali nonché con i fornitori di servizi di telecomunicazione. In data odierna è diventato pienamente operativo.

Il Servizio SCPT è competente per l’applicazione conforme alla legge della sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni. Si adopera in particolare affinché siano rispettati i requisiti della protezione dei dati e della sicurezza delle informazioni.

Su incarico delle autorità di perseguimento penale federali e cantonali il Servizio SCPT esegue la sorveglianza acquisendo presso i fornitori di servizi postali e di telecomunicazione i dati richiesti per far luce su gravi reati. A tal scopo gestisce un sistema centrale di trattamento dei dati. Giunto al termine del suo ciclo vitale, il sistema utilizzato finora ha dovuto essere sostituito.

Il primo progetto Interception System Svizzera (ISS) aveva ripetutamente subito dei ritardi a causa di complicazioni tecniche e difficoltà di fornitura. Dopo aver posto termine alla collaborazione con il fabbricante nel settembre 2013, nel dicembre successivo il Dipartimento federale di giustizia e polizia ha avviato il progetto ISS 2 con il fabbricante di un sistema alternativo precedentemente passato al vaglio.

Dopo una fase d’attuazione di 11 mesi, nel novembre 2014 è stato avviato l’esercizio pilota produttivo del nuovo sistema, che ha permesso di incrementare notevolmente l’efficienza nonché la protezione dei dati e la sicurezza delle informazioni. Come previsto, il 16 marzo 2015 il sistema è diventato pienamente operativo. Il limite di spesa di 13 milioni di franchi e lo scadenzario hanno potuto essere rispettati, in particolare grazie alla buona collaborazione con le autorità di perseguimento penale federali e cantonali e con i fornitori di servizi di telecomunicazione.

La funzionalità del sistema si fonda sulle basi legali attuali, ma può essere adeguata a nuove condizioni quadro e a nuovi requisiti, per esempio nell’ambito della prevista revisione della legge federale sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (LSCPT).

Link

Ultima modifica 16.03.2015

Inizio pagina

Contatto

Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni
Nils Güggi
Fellerstrasse 15
CH-3003 Bern
M +41 58 463 36 21

Stampare contatto

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/aktuell/news/2015/2015-03-16.html