Rafforzare la Svizzera quale sede arbitrale internazionale

Comunicati, Il Consiglio federale, 11.01.2017

Berna. Il Consiglio federale intende aumentare l’attrattiva della Svizzera quale principale sede arbitrale internazionale. A tal fine, l’11 gennaio 2017 ha posto in consultazione pertinenti modifiche della legge federale sul diritto internazionale privato (LDIP), che mirano a rendere ancora più flessibile il diritto svizzero in materia di arbitrato e nel contempo a rafforzare ulteriormente le prassi collaudate e la tradizione. La consultazione si concluderà il 31 maggio 2017.

L’arbitrato è un’alternativa alla giurisdizione statale; le parti pattuiscono in anticipo o in una controversia concreta la sede e la composizione del tribunale arbitrale come pure il diritto procedurale determinante. Soprattutto nelle relazioni internazionali nell’ambito del diritto commerciale, finanziario, degli investimenti e sportivo l’arbitrato è attualmente molto diffuso come strumento per la composizione giudiziaria delle controversie.

Impostazione a misura di utente

Attualmente la Svizzera offre già ottime condizioni per le procedure arbitrali internazionali. Il diritto svizzero concilia l’autonomia delle parti nell’impostazione della procedura con la garanzia di un ordinamento quadro garantito sul piano giudiziario. Il Consiglio federale intende adeguare e modernizzare in maniera mirata singole disposizioni fondandosi su questi importanti punti di forza, adempiendo così un mandato parlamentare.

Secondo l’avamprogetto posto in consultazione, s’intende sancire nella legge, tra le altre cose, principi fondamentali della giurisprudenza del Tribunale federale, ad esempio riguardanti i rimedi giuridici contro una sentenza arbitrale. In generale la revisione mira ad agevolare l’applicazione del capitolo 12 della LDIP, favorendo l’arbitrato. Ad esempio, nelle procedure dinanzi al Tribunale federale sarà possibile presentare in lingua inglese non soltanto gli allegati, ma anche gli atti.

Il Consiglio federale è convinto che le modifiche proposte aumenteranno ulteriormente l’attrattiva della Svizzera quale sede arbitrale internazionale. La consultazione si concluderà il 31 maggio 2017.

Info complementari

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 11.01.2017

Contatto

Contatto / informazioni

Francine Hungerbühler Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 462 41 08
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina