Per la prima volta oltre un milione di esecuzioni per via elettronica

Comunicati, UFG, 03.02.2017

Berna. Per la prima volta, nel 2016 è stato effettuato tramite la piattaforma e-LEF oltre un milione di procedure d’esecuzione per via elettronica. Nei Cantoni di Neuchâtel e Ginevra oltre metà di tutte le domande di esecuzione è stata presentata elettronicamente.

Nel 2016 a livello nazionale è stato sbrigato elettronicamente oltre un terzo (ossia più di un milione) delle procedure d’esecuzione. Nel 2015 tale quota era stata pari a un quarto, nel 2014 a un quinto, nel 2013 a un sesto e nel 2012 a un settimo.

Mentre all’inizio del progetto e-LEF si trovava in testa il Cantone di Friburgo, l’anno scorso si sono affermati ai primi posti i Cantoni di Neuchâtel (oltre il 55 %) e di Ginevra (oltre il 50 %).

Avvio del progetto nel 2007

Assieme agli uffici di esecuzione, ai creditori e a vari produttori di software, l’Ufficio federale di giustizia ha sviluppato lo standard e-LEF per lo scambio elettronico dei dati relativi all’esecuzione. Il progetto è stato lanciato nel 2007 e alla fine dello stesso anno erano state presentate le prime 32 domande d’esecuzione secondo lo standard e-LEF. Negli anni successivi questa cifra è gradualmente aumentata. e-LEF è stato sviluppato per sbrigare un gran numero di domande ed è supportato da tutti gli uffici di esecuzione in Svizzera. Dal 2011 tali uffici sono obbligati ad accettare anche i dati elettronici.

Info complementari

Link

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 03.02.2017

Contatto

Urs Paul Holenstein Ufficio federale di giustizia
T
+41 58 463 53 36
Contatto