Cantone e città di Berna e Confederazione esaminano alternative all'ubicazione di Lyss per il futuro centro federale d'asilo

Comunicati, SEM, 13.12.2017

La Confederazione, il Cantone di Berna e la città di Berna istituiscono un gruppo di lavoro congiunto incaricato di vagliare possibili ubicazioni per un centro federale d'asilo avente funzione procedurale sul territorio della capitale. La città di Berna è disposta a dare il proprio contributo in vista di una soluzione. Quale contropartita, il Cantone di Berna assicura alla capitale misure di compensazione per i compiti speciali da essa assunti. Finché non sarà trovata un'altra ubicazione che soddisfi i pertinenti requisiti, l'ubicazione di Lyss sarà mantenuta quale risultato intermedio nel Piano settoriale Asilo della Confederazione.

Lunedì 27 novembre 2017 la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha incontrato per un colloquio rappresentanti del Consiglio di Stato bernese e del Consiglio comunale della città di Berna. Su invito del capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia, all'incontro hanno partecipato il capo della Direzione della polizia e degli affari militari del Cantone di Berna, consigliere di Stato Hans-Jürg Käser, il capo della della giustizia, degli affari comunali e degli affari ecclesiastici del Cantone di Berna, consigliere di Stato Christoph Neuhaus, il sindaco di Berna Alec von Graffenried e la municipale bernese Franziska Teuscher.

La consigliera federale Sommaruga e i rappresentanti del Cantone e della città di Berna hanno convenuto l'istituzione immediata di un gruppo di lavoro congiunto, incaricato di vagliare possibili ubicazioni per il centro federale d'asilo avente funzione procedurale. Il centro dovrà essere operativo al piu tardi alla fine del 2023 per rimpiazzare sul territorio cittadino il centro per l'asilo odierno dell'ex ospedale Ziegler. La città e il Cantone di Berna nonché la Segreteria di Stato della migrazione hanno firmato una pertinente dichiarazione d'intenti. Ancor prima dell'incontro la città di Berna si era dichiarata disposta, su richiesta della Confederazione, a valutare eventuali ubicazioni sul proprio territorio.

Il previsto centro federale per l'asilo nella futura regione procedurale bernese dovrà disporre di almeno 350 posti, essere facilmente accessibile tutto l'anno e consentire una gestione economica. Finché non sarà trovata un'altra ubicazione che soddisfi questi requisiti, l'ubicazione di Lyss sarà mantenuta quale risultato intermedio nel Piano settoriale Asilo della Confederazione, che prossimamente sarà sottoposto per approvazione al Consiglio federale. Il Consiglio di Stato bernese ha chiesto alla Confederazione di rinunciare a erigere un centro federale d'asilo a Lyss e di stralciare quindi l'ubicazione dal Piano settoriale Asilo. La decisione definitiva riguardante l'ubicazione sarà emanata in un secondo tempo.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 13.12.2017

Contatto

Segreteria di Stato della migrazione:

Informazione e comunicazione SEM
T
+41 58 465 78 44
Contatto

Cantone di Berna:

Hans-Jürg Käser, Conseiller d'État et directeur de la police et des affaires militaires

T +41 31 633 47 23

Città di Berna:

Franziska Teuscher, municipale, capo della Direzione della formazione, della socialità e dello sport

T +41 31 321 64 33