Festa del lavoro: la consigliera federale Sommaruga visita una fabbrica nel Cantone di Glarona

Comunicati, DFGP, 01.05.2018

Il 1° maggio la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha incontrato il personale della fabbrica di cioccolato Läderach a Ennenda (GL). Si è intrattenuta con gli impiegati, gli apprendisti e le donne che rivestono funzioni dirigenziali, interessandosi in particolare delle loro condizioni di lavoro. Ha inoltre sottolineato la responsabilità delle aziende svizzere che, come l’industria cioccolatiera, importa le materie prime da Paesi in via di sviluppo.

<<
>>
Festa del lavoro: fabbrica di cioccolato Läderach a Ennenda (GL), 1° maggio 2018
enlarge_picture

(Foto: DFGP)

Festa del lavoro: fabbrica di cioccolato Läderach a Ennenda (GL), 1° maggio 2018
enlarge_picture

(Foto: DFGP)

Festa del lavoro:la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha incontrato il personale della fabbrica di cioccolato Läderach a Ennenda (GL)
enlarge_picture

(Foto: DFGP)

La manifattura a Ennenda impiega circa 370 collaboratori che producono i più svariati prodotti di cioccolata. A livello nazionale occupa oltre 800 persone, di cui il 77 per cento circa sono donne.

Dopo aver visitato i diversi locali del sito di produzione, la Consigliera federale si è informata presso gli impiegati in merito alle loro condizioni di lavoro, in particolare le pari opportunità per le donne e i requisiti professionali specifici del settore. Sommaruga si è inoltre intrattenuta con la direzione dell’impresa e i collaboratori sulle misure adeguate per migliorare la conciliabilità tra famiglia e lavoro.

Durante la visita è stato pure affrontato il tema della parità salariale, scelto dai sindacati per celebrare il 1° maggio di quest’anno. La consigliera federale Sommaruga ha sottolineato che in Svizzera ancora oggi il salario annuale delle donne con medesime qualifiche e prestazioni è in media di circa 7000 franchi inferiore a quello maschile, nonostante la parità salariale sia sancita nella Costituzione da 37 anni. Ha aggiunto che è ora che si facciano progressi concreti.

Responsabilità della Svizzera nel settore delle materie prime

Un altro tema è stata la gestione delle materie prime. L’industria cioccolatiera elvetica elabora annualmente circa 40 000 tonnellate di cacao. Come altre materie prime, anche il cacao proviene principalmente da Paesi in cui, nonostante la ricchezza di materie prime, tante persone vivono in condizioni di povertà estrema e il lavoro minorile è tuttora diffuso.

Nel corso della sua visita a Ennenda la Consigliera federale si è pertanto informata sul modo in cui il settore intende garantire che il cacao elaborato provenga da una produzione responsabile. Ha sottolineato il fatto che le aziende svizzere devono assumere la responsabilità per i diritti umani e la tutela dell’ambiente anche nel quadro dei loro affari all’estero e che il Consiglio federale ha espresso chiaramente in diversi piani d’azione le aspettative poste al settore.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 01.05.2018

Contatto

Servizio d'informazione DFGP
T
+41 58 462 18 18
Contatto