Concluso con successo il primo piano d’azione "Gestione integrata delle frontiere"

Parole chiave: Politica di sicurezza

Comunicati, Il Consiglio federale, 30.11.2018

Nella seduta del 30 novembre 2018 il Consiglio federale ha preso atto del rapporto conclusivo del piano d’azione "Gestione integrata delle frontiere" 2014-2017. Il rapporto, adottato il 15 novembre dalla Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP), stila un bilancio positivo. Una strategia successiva è ora volta a garantire il proseguimento della "Gestione integrata delle frontiere" fino al 2025. Il Consiglio federale ne ha dunque commissionata l’attuazione.

La strategia "Gestione integrata delle frontiere" (Integrated Border Management, IBM), adottata nel 2012, permette di migliorare la lotta alla migrazione illegale, al traffico di migranti e alla criminalità transfrontaliera. Al contempo agevola l’immigrazione legale. Ai fini dell’attuazione della strategia, nel 2014 la Confederazione e i Cantoni hanno deciso un pertinente piano d’azione comprendente misure operative e strategiche. Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ne ha sorvegliata l’attuazione, elaborando annualmente a destinazione del Consiglio federale e della CDDGP un rapporto sullo stato dei lavori. Il Gruppo di controllo frontiere1 in composizione allargata ha assunto formalmente la competenza per la sorveglianza.

Bilancio conclusivo della prima strategia "Gestione integrata delle frontiere"

Alla conclusione della prima fase della strategia (2014 – 2017), la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) stila un bilancio per lo più positivo: quasi due terzi delle misure stabilite nel piano d’azione sono state realizzate.

La Confederazione ha colto l’occasione della conclusione della prima fase per sottoporre la strategia a una valutazione esterna volta a analizzare criticamente le attività svolte finora, a identificare il potenziale di miglioramento e a creare una base solida per l’elaborazione di una nuova strategia.

La nuova strategia 2025 dovrà essere più flessibile

Il Consiglio federale ha incaricato la SEM di elaborare, sempre in collaborazione con i partner nei Cantoni, una nuova strategia "Gestione integrata delle frontiere" fino al 2025. La strategia successiva si orienterà ai contenuti fondamentali della prima, che comprendono in particolare gli obiettivi principali seguenti: lotta alla migrazione illegale, al traffico di migranti e alla criminalità transfrontaliera, nonché agevolazione dell’immigrazione legale.

Componenti centrali della nuova strategia IBS saranno, tra le altre, la collaborazione con gli Stati associati a Schengen e gli Stati terzi, l’impiego di tecnologie moderne, l’analisi dei rischi e meccanismi di garanzia della sicurezza e di solidarietà. Al fine di gestire le sfide attuali e future e in attuazione delle raccomandazioni scaturite dalla valutazione, le misure dovranno essere più flessibili e rispondere meglio alle esigenze rispetto a quelle della prima strategia.


1Il Gruppo di controllo frontiere è un organismo strategico volto a migliorare la stretta collaborazione tra i decisori dei corpi di polizia cantonali di Zurigo e Ginevra, del Corpo delle guardie di confine, di fedpol e della SEM nell’ambito dei controlli di confine e della gestione delle frontiere. Di norma si riunisce annualmente in composizione allargata (ossia anche con rappresentanti della Direzione consolare, della CDDGP, della Conferenza dei comandanti delle polizie cantonali della Svizzera, del Servizio delle attività informative della Confederazione e dell’Associazione dei servizi cantonali di migrazione) per discutere sul tema IBM.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 30.11.2018

Contatto

Contatto / informazioni

Informazione e comunicazione SEM
T
+41 58 465 78 44
Contatto

Alain Hofer
Segretario generale CDDGP

 
T           +41 31 318 15 08
Contatto

Dipartimento responsabile

Dipartimento federale di giustizia e polizia
T
+41 58 462 21 11
Contatto

Cartina

Alain Hofer
Segretario generale CDDGP

 
T           +41 31 318 15 08
Contatto

Dipartimento federale di giustizia e polizia

Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna

Palazzo federale ovest, Berna

Mostra sulla cartina