Yanis Callandret nominato capo della Polizia giudiziaria federale di fedpol

Parole chiave: Autorità

Comunicati, fedpol, 16.01.2018

A partire dal 1° aprile 2018 Yanis Callandret assumerà la carica di capo della Polizia giudiziaria federale (PGF) di fedpol. L’attuale capo supplente della PGF svolgerà ugualmente la funzione di membro della direzione di fedpol e di vicedirettore. Yanis Callandret prenderà il posto di Hans-Rudolf Flury che ha portato a termine il proprio mandato ad interim legato al progetto di riorganizzazione della PGF. Hans-Rudolf Flury tornerà a ricoprire la carica di capo supplente della PGF. Si tratta pertanto di un passaggio di consegne in grado di garantire a fedpol un cambiamento nel segno della continuità.

A fedpol dall’agosto del 2016 dove esercita la funzione di capo supplente della PGF, Yanis Callandret dirige le indagini federali, è responsabile del coordinamento operativo per la lotta al terrorismo TETRA e ha portato a termine diversi progetti strategici della PGF. In quanto ex procuratore ed ex membro della direzione presso il Ministero pubblico di Neuchâtel per oltre dieci anni, il giurista quarantaduenne conosce a perfezione il perseguimento penale e i suoi singoli meccanismi, sia dalla prospettiva dei procuratori sia sul piano della polizia. Yanis Callandret ha dato prova di integrarsi rapidamente all’interno di fedpol ed è apprezzato da tutti i partner per il suo dinamismo, la sua conduzione chiara, le sue conoscenze approfondite dei dossier e la sua capacità di trovare soluzioni.

Al fine di garantire la continuità nell’ambito della riorganizzazione della PGF, la direzione di fedpol aveva deciso nel 2016 che Hans-Rudolf Flury sarebbe rimasto temporaneamente a capo della PGF finché il progetto di riorganizzazione non fosse stato completato e consolidato. La riorganizzazione è diventata nel frattempo realtà: a Hans-Rudolf Flury va il merito di aver portato a termine questo compito con successo e competenza. La PGF beneficia ora di una struttura più flessibile e più adatta per affrontare le sfide attuali. La direzione di fedpol ringrazia vivamente Hans-Rudolf Flury per l’impegno esemplare e professionale profuso e accoglie favorevolmente questo cambiamento nel segno della continuità.

Con oltre 400 collaboratrici e collaboratori, la PGF costituisce l’ambito direzionale più grande di fedpol. Terrorismo, protezione dello Stato, criminalità organizzata ed economica, diritto penale internazionale e assistenza giudiziaria: la PGF conduce le indagini per conto del Ministero pubblico della Confederazione che riguardano reati di competenza federale. Insieme ad altri ambiti direzionali di fedpol, la PGF garantisce inoltre il coordinamento operativo sul piano nazionale e internazionale, fornendo sostegno ai Cantoni nelle loro indagini concernenti ad esempio la pedocriminalità, la tratta di esseri umani e la criminalità organizzata. La PGF funge infine da centro di competenza in materia di informatica forense e di cibercriminalità nonché per l’analisi criminale di tipo strategico e operativo.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 16.01.2018

Contatto

Cathy Maret capo del Servizio comunicazione e media
T
+41 58 463 13 10
Contatto