RFFA e direttiva sulle armi: referendum riusciti

Parole chiave: Armi

Comunicati, DFGP, 06.02.2019

Il referendum contro la legge federale concernente la riforma fiscale e il finanziamento dell’AVS (RFFA) e il referendum contro il decreto federale relativo alla direttiva modificata dell’UE sulle armi (Sviluppo dell’acquis di Schengen) sono formalmente riusciti.

Il 17 gennaio 2019 i comitati referendari hanno depositato 61'381 firme contro la legge federale del 28 settembre 2018 concernente la riforma fiscale e il finanziamento dell’AVS (RFFA). Dopo aver controllato le firme depositate, la Cancelleria federale ha constatato che 60'749 di queste sono valide.

Sempre il 17 gennaio 2019 sono state depositate 125'692 firme contro il decreto federale del 28 settembre 2018 che approva e traspone nel diritto svizzero lo scambio di note tra la Svizzera e l’UE concernente il recepimento della direttiva (UE) 2017/853 che modifica la direttiva UE sulle armi (Sviluppo dell’acquis di Schengen). Dopo aver controllato le firme depositate, la Cancelleria federale ha constatato che 125'233 di queste sono valide.

Entrambi i referendum sono dunque formalmente riusciti. Questi oggetti saranno sottoposti alla votazione popolare del 19 maggio 2019 conformemente alla decisione del Consiglio federale del 16 gennaio 2019.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 06.02.2019

Contatto

René Lenzin Cancelleria federale
T
+41 58 462 54 93
Contatto