Daniel Thelesklaf nominato nuovo capo dell’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro MROS

Parole chiave: Riciclaggio di denaro

Comunicati, fedpol, 08.02.2019

Una carriera prestigiosa all’insegna della lotta contro il riciclaggio di denaro e la corruzione troverà la sua continuazione presso fedpol: a partire dal 1° agosto 2019 Daniel Thelesklaf riprenderà le redini di MROS, l’unità svizzera di informazione finanziaria.

Per Daniel Thelesklaf si tratta di un ritorno alle origini. Infatti, dal 1998 al 2000 è già stato a capo dell’allora neo costituito Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro MROS. Successivamente ha intrapreso un percorso internazionale in qualità di esperto indipendente in materia di lotta contro il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e la corruzione. In tale funzione ha tra l’altro fornito consulenza al Fondo monetario internazionale (FMI), al Consiglio d’Europa, all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) e alle Nazioni Unite. Attualmente Daniel Thelesklaf dirige l’unità di informazione finanziaria del Liechtenstein, è presidente di Moneyval, l’organo del Consiglio d’Europa preposto alle politiche antiriciclaggio, nonché membro del comitato di direzione del Gruppo Egmont.

Trattamento efficace delle comunicazioni di sospetto, potenziamento dell’analisi strategica, cooperazione a livello internazionale e con il settore privato: le sfide attuali della lotta al riciclaggio di denaro sono numerose. Per farvi fronte, Daniel Thelesklaf potrà fare affidamento sulle sue competenze specialistiche ampiamente riconosciute, la sua esperienza, il suo spirito innovativo e la sua vasta rete di contatti nazionali e internazionali.

MROS è l’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo. Svolge le proprie mansioni in modo proattivo, innovativo, indipendente dal punto di vista operativo, orientandole alle esigenze dei partner nazionali e internazionali. Le comunicazioni di sospetto sono analizzate da specialiste e specialisti di MROS che informano le autorità di perseguimento penale competenti quando i sospetti sono avvalorati. Nel 2017 fedpol ha ricevuto 4684 comunicazioni di sospetto, di cui 51 riguardavano il finanziamento del terrorismo. La maggior parte delle comunicazioni erano state inviate per sospetta corruzione.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 08.02.2019

Contatto

Contatto / informazioni

Comunicazione fedpol
T
+41 58 463 13 10
Contatto