Asilo: statistica del novembre 2019

Parole chiave: Statistiche sull’asilo

Comunicati, SEM, 12.12.2019

Nel mese di novembre 2019 sono state presentate in Svizzera 1166 domande d’asilo, ossia l’8,4 per cento in meno rispetto al mese precedente (-107 domande) e il 10,2 per cento in meno rispetto al mese di novembre 2018 (-133 domande). Dall’inizio dell’anno la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha registrato 13 158 domande d’asilo.

In novembre la SEM ha liquidato in prima istanza 1692 domande d’asilo, di cui 246 con una decisione di non entrata nel merito (in 192 casi in virtù dell’Accordo di Dublino), 469 con la concessione dell’asilo e 503 con l’ammissione provvisoria. Il numero di casi in giacenza in prima istanza è diminuito di 398 unità rispetto al mese di ottobre attestandosi a 8754.

Sempre in novembre, 465 persone hanno lasciato la Svizzera sotto il controllo delle autorità. La Svizzera ha chiesto ad altri Stati Dublino la presa in carico di 374 richiedenti l’asilo. 129 persone sono state trasferite nello Stato Dublino competente. Dal canto suo, la Svizzera ha ricevuto 394 domande di presa in carico Dublino. 93 persone sono state trasferite in Svizzera. Dall’inizio dell’anno 1612 persone sono state trasferite dalla Svizzera nello Stato Dublino responsabile e la Svizzera ha preso in carico 1073 richiedenti l’asilo.

Infine, i principali Paesi di provenienza dei richiedenti l’asilo giunti in Svizzera nel mese di novembre sono stati l’Eritrea (223 domande; -14 rispetto a ottobre), l’Afghanistan (128 domande; -18), la Turchia (110 domande; 0), la Siria (102 domande; +13) e l’Algeria (79 domande; +5).

Programma di reinsediamento

Dall’inizio dell’anno, nel quadro del programma di reinsediamento dell’ACNUR in atto (decisione del Consiglio federale del 30.11.2018), la Svizzera ha accolto 550 persone in provenienza soprattutto dalla regione di conflitto siriana, di cui 108 in novembre. All’inizio del 2019 sono peraltro entrate in Svizzera 397 persone accolte nel quadro del programma di reinsediamento precedente (decisione del Consiglio federale del 9.12.2016).

Info complementari

Documentazione

Dossier

Novità

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 12.12.2019

Contatto

Informazione e comunicazione SEM
T
+41 58 465 78 44
Contatto