Sorveglianza delle telecomunicazioni: verso la tecnologia 5G

Comunicati, DFGP, 16.01.2020

Il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha fissato al 1° marzo 2020 l’entrata in vigore della riveduta ordinanza dipartimentale sull’esecuzione della sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OE SCPT). La OE SCPT introduce una serie di standard per la sorveglianza dei servizi di telefonia mobile 5G.

Le modifiche di ordinanza riguardano in particolare i requisiti tecnici in materia di interfacce sia per la messa a disposizione di informazioni, di dati relativi alla sorveglianza in tempo reale e di dati storici (sorveglianze retroattive) legati alla sorveglianza dei servizi di telefonia mobile 5G sia per le nuove componenti di sistema del Servizio SCPT (per altre informazioni sulle singole misure di sorveglianza si rimanda al riquadro informativo).

Poiché il settore delle telecomunicazioni è in costante evoluzione, anche gli standard e le basi legali sono regolarmente adeguate. Per la normativa pertinente la Svizzera fa riferimento agli standard, determinanti in tale settore, dell’Istituto europeo delle norme di telecomunicazione (ETSI). L’ordinanza e gli allegati dettagliati sono occasionalmente rivisti. Le persone obbligate a collaborare (in particolare i fornitori di servizi di telecomunicazione) devono pertanto attenersi a dettagli tecnici chiari e possono procedere agli interventi organizzativi, amministrativi e tecnici necessari per attuare le misure di sorveglianza disposte dalle autorità inquirenti e dal Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC).

Panoramica delle misure di sorveglianza e delle informazioni

Sorveglianza in tempo reale
Una sorveglianza in tempo reale consiste nella trasmissione simultanea, leggermente ritardata o periodica, di dati della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni, come è il caso per la sorveglianza di telefoni ed e-mail. (intercettazioni di telefonate o di messaggi di posta elettronica).

Sorveglianza retroattiva
Una sorveglianza retroattiva comprende soprattutto i dati del collegamento (chi ha telefonato con chi, quando e per quanto tempo) dei sei mesi precedenti.

 

Ricerche di condannati
Nel quadro di una ricerca di condannati, le autorità inquirenti possono individuare persone condannate a una pena detentiva o nei cui confronti è stata disposta una misura privativa della libertà con una sentenza passata in giudicato.

Ricerche d’emergenza
Al di fuori di procedimenti penali, le misure di sorveglianza possono essere ordinate allo scopo di localizzare e salvare persone disperse, ad esempio escursionisti coinvolti in un incidente o bambini scomparsi.

Informazioni semplici
Le informazioni semplici forniscono dati di base sui collegamenti di telecomunicazione (elenco telefonico) o la riposta a domande come "quali numeri di telefono sono registrati per una determinata persona?".

Informazioni complesse
Le informazioni complesse (prima: informazioni tecnico-amministrative) forniscono dati dettagliati sui collegamenti di telecomunicazione, incluse copie di contratti e documenti d'identità.

Info complementari

Documentazione

L’OE SCPT, i suoi allegati e la pagina tematica del programma STT (in particolare le componenti del sistema) sono pubblicati sul sito del Servizio SCPT

Dossier

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 16.01.2020

Contatto

Nils Güggi Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni
T
+41 58 463 36 21
Contatto