Asilo: statistiche del 1° trimestre 2020

Parole chiave: Statistiche sull’asilo

Comunicati, SEM, 28.04.2020

Nel primo trimestre 2020, la Svizzera ha registrato 3278 domande d’asilo, ossia circa l’11 per cento in meno rispetto al medesimo periodo del 2019. In ragione dell’epidemia da COVID-19, i richiedenti l’asilo che raggiungono la Svizzera sono diminuiti: nel marzo 2020 sono state registrate 963 domande, con una riduzione del 10 per cento rispetto al mese precedente.

Durante il mese di marzo, la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha trattato 1700 domande d’asilo in prima istanza. Tra queste, 210 hanno portato a una decisione di non entrata nel merito (di cui 160 in virtù dell’accordo di Dublino), 483 alla concessione dell’asilo e 488 a un’ammissione provvisoria. Le domande in sospeso in prima istanza sono 6899, ossia 560 in meno rispetto al mese precedente.

In marzo i principali Paesi di provenienza dei richiedenti giunti in Svizzera rimangono l’Eritrea con 161 domande (15 in meno rispetto a febbraio), l’Afghanistan con 85 domande (38 in meno), la Turchia con 85 domande (11 in meno), la Siria con 84 domande (5 in più) e l’Algeria con 76 domande (11 in meno).

Sempre in marzo, 302 persone hanno lasciato la Svizzera sotto il controllo delle autorità o sono state rimpatriate. La Svizzera ha chiesto la presa in carico di 321 richiedenti l’asilo ad altri Stati Dublino e 51 sono stati trasferiti nello Stato competente per il trattamento della loro domanda. Dal canto suo la Svizzera ha ricevuto 389 richieste di presa in carico inviate da altri Stati Dublino; 63 persone sono state trasferite nel nostro Paese.

Nel quadro delle misure di prevenzione dell’epidemia di coronavirus, dal 25 marzo 2020 la Svizzera applica le restrizioni d’entrata da tutti gli Stati Schengen eccetto il Liechtenstein. Queste restrizioni hanno per conseguenza la sospensione dei trasferimenti Dublino.

Info complementari

Documentazione

Dossier

Novità

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 28.04.2020

Contatto

Informazione e comunicazione SEM
T
+41 58 465 78 44
Contatto