Sottocomitato ONU per la prevenzione della tortura: la CNPT accoglie con favore la raccomandazione di potenziare le risorse per il suo lavoro relativo ai diritti umani

Berna, 05.03.2021 - La Commissione nazionale per la prevenzione della tortura (CNPT) pubblica oggi il suo parere relativo al rapporto del Sottocomitato ONU per la prevenzione della tortura. Quest’ultimo è giunto alla conclusione che le risorse a disposizione non permettono alla Commissione di essere attiva in tutti i settori in cui sarebbe auspicabile. La CNPT condivide questo giudizio e accoglie con favore la raccomandazione del Sottocomitato ONU di potenziare le risorse per il lavoro della Commissione.

«Ulteriori fondi finanziari ci permetterebbero di controllare più luoghi di privazione della libertà. Vorremmo anche controllare la situazione delle persone nel settore geriatrico, assistenziale e dei disabili. Gli ultimi mesi hanno dimostrato l’importanza di una tale verifica indipendente», dichiara Regula Mader, presidente della CNPT.

La mobilizzazione di ulteriori risorse per rafforzare il proprio mandato rimane quindi una priorità per la Commissione. La Svizzera riveste un ruolo di precursore nella prevenzione della tortura rispetto ad altri Paesi. Secondo la CNPT, per esercitare questo ruolo in modo credibile il meccanismo nazione di prevenzione dovrebbe disporre di adeguate risorse in termini finanziari e di personale.

La Commissione apprezza le raccomandazioni del Sottocomitato ONU per la prevenzione della tortura (Subcommittee on Prevention of Torture, SPT) tese a migliorare la metodologia e il lavoro della CNPT. I membri della Commissione e i collaboratori spiegheranno pertanto in modo più chiaro il compito e l’attività della CNPT alle persone private della loro libertà, anche mediante opuscoli tradotti in varie lingue. Dopo la pubblicazione dei suoi rapporti la CNPT cercherà maggiormente il dialogo con le autorità cantonali e federali ai fini di un’attuazione più coerente delle raccomandazioni.

Tra il 27 gennaio e il 7 febbraio 2019 una delegazione del Sottocomitato ONU ha visitato diverse istituzioni per la privazione della libertà in Svizzera. Con riferimento a questa visita il Sottocomitato ha redatto due rapporti: un primo rapporto con constatazioni e raccomandazioni è rivolto alla Svizzera in generale, rappresentata dal Consiglio federale, nonché ai responsabili delle carceri, dei centri per l’esecuzione della giustizia e di altre istituzioni oggetto della visita. Un secondo rapporto è destinato alla CNPT e affronta le questioni delle risorse, del lavoro e dell’indipendenza della Commissione. La CNPT pubblica oggi il suo parere in risposta a questo secondo rapporto.


Indirizzo cui rivolgere domande

Livia Hadorn
Capo del segretariato
+41 58 465 16 20



Pubblicato da

Commissione nazionale per la prevenzione della tortura
http://www.nkvf.admin.ch/content/nkvf/it/home.html

Ultima modifica 02.07.2020

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-82601.html