I ministri di giustizia germanofoni s’incontrano a San Gallo su invito della consigliera federale Keller-Sutter

Berna, 11.04.2022 - Su invito della consigliera federale Karin Keller-Sutter, l’11 aprile 2022 i ministri di giustizia germanofoni si sono riuniti a San Gallo per il tradizionale incontro a cinque, dedicato alla cooperazione giudiziaria in Europa e con la Russia, al diritto d’autore per le pubblicazioni giornalistiche e agli sviluppi in materia di digitalizzazione.

Dopo una pausa di quasi due anni dovuta al coronavirus, quest'anno il tradizionale incontro dei ministri di giustizia dei Paesi germanofoni si è svolto a San Gallo, su invito della Svizzera. Oltre a Karin Keller-Sutter, capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), ai colloqui di lavoro hanno preso parte la ministra austriaca della giustizia Alma Zadić, il ministro tedesco della giustizia Marco Buschmann e la ministra della giustizia del Liechtenstein Graziella Marok-Wachter, mentre il Lussemburgo è stato rappresentato dall'ambasciatore Jean-Claude Meyer.

Sospesa l'assistenza giudiziaria con la Russia

La guerra in Ucraina ha dominato anche l'incontro a cinque: i ministri di giustizia hanno discusso l'assunzione delle prove per crimini di guerra e l'impatto della guerra sull'assistenza giudiziaria in materia civile e penale. La Svizzera ha sospeso l'assistenza in materia penale con la Russia fino al completo chiarimento della situazione in termini di diritto internazionale, mantenendo invece quella in materia civile, ad esempio in nei casi di rapimento di minori o di assunzione delle prove, per evitare di punire i privati per la politica estera del loro Paese, come ha spiegato la consigliera federale Keller-Sutter ai media alla fine dell'incontro.

Il Capo del DFGP si è inoltre fatta ragguagliare sulle esperienze maturate dagli altri Paesi con i diritti d'autore per gli editori di stampa, oggetto di una direttiva UE del 2019, che prevede l'indennizzo dei produttori di contenuti giornalistici per l'utilizzo online di tali contenuti; gli Stati membri stanno mettendo in atto la direttiva. In Svizzera il Consiglio federale ha incaricato il DFGP di presentare entro la fine dell'anno una soluzione per i diritti d'autore che obblighi le grandi piattaforme digitali a pagare per l'utilizzo di contenuti giornalistici, anche a beneficio esplicito e concreto degli editori più piccoli e dei giornalisti.

La trasformazione tecnologica coinvolge anche l'attività legislativa

I ministri hanno infine colto l'occasione per condividere le esperienze fatte in materia di digitalizzazione; sullo sfondo della costante trasformazione tecnologica, l'attuazione di progetti digitali e la digitalizzazione del diritto stesso costituiscono infatti sfide particolari per l'attività legislativa. Hanno inoltre discusso di neutralità tecnologica, di protezione dei dati e di atti pubblici in forma elettronica. Attualmente il Parlamento sta dibattendo un progetto legislativo per introdurre anche in Svizzera tale strumento, indispensabile per costituire un'impresa in via completamente digitale.

Dopo il pranzo in comune, i ministri di giustizia hanno visitato la biblioteca abbaziale di San Gallo, fondata nel 700. Si tratta di una delle principali biblioteche storiche del mondo, entrata a far parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1983.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio di comunicazione DFGP, T +41 58 462 18 18


Pubblicato da

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ultima modifica 17.12.2021

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-87971.html