La presidente della Confederazione Sommaruga in visita di lavoro a Vienna

Berna. Mercoledì la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha incontrato a Vienna il presidente federale austriaco Heinz Fischer e il capo del Governo austriaco, il cancelliere federale Werner Faymann. I colloqui vertevano sulle relazioni bilaterali e la posizione della Svizzera in Europa. Sono inoltre state discusse le attuali sfide europee, e in particolare la tematica dei profughi e dell’asilo, le questioni di sicurezza legate ai jihadisti di rientro in patria e l’attuale situazione in Ucraina. In programma anche la visita di un’esposizione sul Congresso di Vienna.
Visita di lavoro a Vienna
La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga con il presidente federale austriaco Heinz Fischer (Foto: Peter Lechner)

La Presidente della Confederazione e i suoi interlocutori concordano nel giudicare eccellenti le relazioni bilaterali tra Svizzera e Austria. Simonetta Sommaruga ha colto l’occasione per informare i suoi interlocutori sullo stato dei lavori per l’attuazione dell’articolo costituzionale svizzero sull’immigrazione. Ha ammesso che la situazione di partenza è difficile, sottolineando quindi l’importanza del sostegno austriaco alla via intrapresa, ossia il dialogo tra la Svizzera e l’Unione europea.

Un altro argomento centrale dei colloqui sono stati la migrazione e il dramma dei rifugiati nel Mediterraneo. La Presidente della Confederazione e i suoi interlocutori hanno convenuto che la politica dei rifugiati può essere risolta soltanto su scala europea. Sommaruga e Fischer sono unanimi nel ritenere che sia giunta l’ora di una chiave di ripartizione solidale in Europa; si presterebbe allo scopo un progetto pilota per l’accoglienza di profughi della guerra civile siriana.

Nel 2017 l’Austria assumerà la presidenza dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE). In questo contesto la presidente della Confederazione Sommaruga ha discusso con il presidente federale Fischer e con il cancelliere federale Faymann della situazione in Ucraina e della cooperazione tra Svizzera e Austria nel quadro dei consessi multilaterali.

I 200 anni del Congresso di Vienna

Al termine dei colloqui ufficiali, la presidente della Confederazione Sommaruga e il presidente federale Fischer hanno visitato insieme la mostra «L’Europa a Vienna (Congresso di Vienna 1814/15)» nel museo federale austriaco del Belvedere. Al Congresso di Vienna al termine delle guerre napoleoniche fu deciso il nuovo ordine dell’Europa, comprese anche la neutralità della Svizzera e l’integrità dei suoi confini in termini di diritto internazionale. Le decisioni adottate al Congresso di Vienna sono state determinanti per la costituzione dello Stato federale svizzero del 1848.

Links

Ultima modifica 06.05.2015

Inizio pagina

Contatto

Servizio di comunicazione del DFGP
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
T +41 58 462 18 18
F +41 58 462 40 82
info@gs-ejpd.admin.ch

Stampare contatto

https://www.esbk.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/news/2015/2015-05-06.html