"Le imprese rispondono già delle loro azioni"

Intervista, 7 ottobre 2020: Aargauer Zeitung; Doris Kleck e Sven Altermatt

Aargauer Zeitung: "La campagna sulle imprese responsabili è una battaglia milionaria. La consigliera Karin Keller-Sutter giudica «radicale» l’iniziativa e illustra perché il controprogetto basta a tutelare i diritti umani e l’ambiente."

(Questo documento non è disponibile in italiano. Vogliate consultare la versione tedesca.)

Info complementari

Dossier

  • Iniziativa per imprese responsabili

    L’iniziativa per imprese responsabili chiede alle imprese svizzere di verificare, nell’ambito delle loro attività commerciali, il rispetto dei diritti umani riconosciuti a livello internazionale e delle norme ambientali internazionali. Oltre alle proprie attività, devono verificare anche quelle delle loro filiali, dei fornitori e dei partner commerciali. Inoltre, le imprese svizzere dovranno rispondere anche dei danni causati da un’impresa da loro controllata. Il Consiglio federale e il Parlamento ritengono che soprattutto le regole sulla responsabilità siano troppo severe. L’iniziativa crea incertezza giuridica e mette in pericolo i posti di lavoro in Svizzera e all’estero. Nuovi obblighi di presentare un rapporto e di diligenza vanno coordinati a livello internazionale. È quello che prevede il controprogetto indiretto adottato dal Parlamento e sostenuto anche dal Consiglio federale.

Comunicati

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Ultima modifica 07.10.2020

Inizio pagina