Restrizioni d’entrata per gli Stati a rischio

Situazione attuale

Alle persone che entrano in Svizzera in provenienza da Stati Schengen, Stati dell’UE, piccoli Stati europei e singoli Stati terzi si applicano le condizioni d’entrata ordinarie.
Condizioni d’entrata ordinarie

Tutti gli altri cittadini di Stati terzi in provenienza diretta da un Paese o da una regione a rischio continuano a soggiacere a restrizioni per quanto riguarda l’entrata in Svizzera a scopo di vacanze, di visita o per altri motivi: le entrate da un Paese o da una regione a rischio per soggiorni non soggetti a permesso inferiori a 90 giorni sono autorizzate soltanto in caso di assoluta necessità o se le persone interessate godono del diritto alla libera circolazione delle persone.

A prescindere da tali restrizioni di entrata, chiunque entri in Svizzera in provenienza da determinati Paesi o regioni potrebbero eventualmente essere tenute a completare un modulo di entrata, a presentare un test PCR negativo e a mettersi in quarantena una volta entrate in Svizzera: 
Stati e regioni con rischio di contagio elevato

Si raccomanda di informarsi in merito presso l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP):
www.ufsp.admin.ch

Altre informazioni per persone provenienti da Stati UE/AELS
Altre informazioni per viaggi in Paesi UE
   

Coronavirus: la Svizzera sopprime per tutti gli Stati UE/AELS le restrizioni legate al COVID
Comunicato stampa del 12 giugno 2020

Coronavirus: i lavoratori provenienti da Stati terzi possono essere riammessi
Comunicato stampa del 24 giugno 2020

Coronavirus: dal 3 agosto 2020 è ammessa l’entrata di cittadini di Stati terzi che visitano il proprio partner in Svizzera
Comunicato stampa del 30 luglio 2020

Elenco dei Paesi che non sono Paesi a rischio

Si applicano le condizioni di entrata ordinarie a tutti i viaggiatori in provenienza diretta dai Paesi seguenti:

Stati Schengen:

Austria
Belgio
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Islanda
Italia
Lettonia
Liechtenstein
Lituania
Lussemburgo
Malta
Norvegia
Paesi Bassi
Polonia
Portogallo
Repubblica ceca
Svezia
Slovacchia
Slovenia
Spagna
Ungheria

Piccoli Paesi dell’UE e dell’Europa e singoli Stati terzi:

Andorra
Australia
Bulgaria
Cipro
Corea del Sud
Croazia
Giappone
Irlanda
Israele
Monaco
Nuova Zelanda
Ruanda
Romania
San Marino
Singapore
Tailandia
Vaticano / Santa Sede

Tutti gli altri Stati sono considerati a rischio e figurano nell’elenco dei Paesi e delle regioni a rischio dell’ordinanza 3 COVID-19. A chi entra in provenienza da questi Stati continuano pertanto ad applicarsi le restrizioni di entrata.

All’occorrenza, l’elenco è aggiornato. Si raccomanda pertanto di consultare regolarmente questo sito.

Spiegazioni / esempi:

  • Un cittadino svizzero può entrare in Svizzera da qualsiasi Paese stia provenendo. Lo stesso vale per i beneficiari della libera circolazione (cfr. la domanda «Chi beneficia della libera circolazione?» nelle Domande frequenti). Per queste persone, l’elenco dei Paesi a rischio della SEM è irrilevante. Tuttavia, potrebbero eventualmente essere tenute a completare un modulo di entrata, a presentare un test PCR negativo e a mettersi in quarantena una volta entrate in Svizzera. Conviene informarsi in merito presso l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), competente in materia:
    www.ufsp.admin.ch
  • Il cittadino di uno Stato terzo non può entrare in Svizzera in provenienza da un Paese a rischio neanche se è transitato da un Paese non a rischio.
  • Il cittadino di uno Stato terzo può entrare in Svizzera in provenienza da un Paese non a rischio sempreché soddisfi le condizioni d’entrata ordinarie. Ciò vale anche se transita per un aeroporto di uno Stato a rischio, sempreché non lasci la zona di transito internazionale dell’aeroporto (ossia non entri nello Stato in questione).

Informazioni sulle condizioni d’entrata ordinarie

Quarantena e altri provvedimenti sanitari di confine

Indipendentemente da tali restrizioni di entrata, chiunque entri in Svizzera in provenienza da uno Stato o una regione con rischio elevato di contagio potrebbere eventualmente essere tenuta a completare un modulo di entrata, a presentare un test PCR negativo e a mettersi in quarantena una volta entrate in Svizzera. Questi provvedimenti rientrano nella competenza dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), che tiene un suo elenco degli Stati e delle regioni con rischio elevato di contagio: 
Coronavirus: entrata in Svizzera (UFSP)

FAQ

Ultima modifica 07.06.2021

Inizio pagina