Il Consiglio federale adotta l’ordinanza sui precursori di sostanze esplodenti e decide di porla in vigore il 1° gennaio 2023

Berna, 25.05.2022 - Nella seduta del 25 maggio 2022 il Consiglio federale ha adottato l’ordinanza sui precursori di sostanze esplodenti. L’ordinanza è stata accolta favorevolmente nella procedura di consultazione. La legge e l’ordinanza sui precursori di sostanze esplodenti entreranno in vigore il 1° gennaio 2023. Verrà quindi limitato l’accesso ai precursori disponibili in commercio che possono servire a fabbricare ordigni artigianali per compiere attentati terroristici o attacchi a bancomat.

La legge sui precursori di sostanze esplodenti adottata dal Parlamento nel settembre 2020, disciplina l'accesso ai precursori da parte di privati. Si tratta di sostanze chimiche presenti in diversi prodotti di uso quotidiano che possono essere utilizzate per fabbricare esplosivi artigianali allo scopo di perpetrare un attentato terroristico o un attacco a un bancomat. Nell'Unione europea tali sostanze sono regolamentate sin dal 2014.

La legge si applica a un centinaio di prodotti contenenti le sostanze in questione venduti principalmente da negozi specializzati quali farmacie o drogherie. Se la concentrazione di precursori è bassa, non è prevista alcuna restrizione. In caso di concentrazioni più elevate, l'acquisto necessiterà di un'autorizzazione rilasciata da fedpol. L'ordinanza precisa tra l'altro gli otto precursori soggetti a restrizioni e i rispettivi valori soglia applicabili alla vendita, nonché il ruolo svolto dai negozi specializzati.

Ordinanza accolta favorevolmente

Nella procedura di consultazione, l'ordinanza sui precursori di sostanze esplodenti è stata accolta favorevolmente da gran parte dei partecipanti. Sulla base dei pareri espressi, il Consiglio federale ha in seguito apportato alcuni adeguamenti puntuali. In futuro, i negozi specializzati potranno vendere liberamente, a titolo eccezionale, determinate sostanze molto concentrate, ma soltanto in piccoli quantitativi.

Maggiore sicurezza per la Svizzera

L'entrata in vigore il 1° gennaio 2023 della legge e dell'ordinanza sui precursori di sostanze esplodenti, rappresenta per la Svizzera un rafforzamento della sicurezza e risponde agli obiettivi della strategia di lotta al terrorismo e alla criminalità.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale di polizia, fedpol, T +41 58 463 13 10, media@fedpol.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ufficio federale di polizia
http://www.fedpol.admin.ch/fedpol/it/home.html

Ultima modifica 06.06.2024

Inizio pagina

https://www.ejpd.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-88988.html