In carica da 100 giorni: le priorità definite dalla consigliera federale Elisabeth Baume-Schneider

Berna, 27.03.2023 - "Protezione e partecipazione": ecco il binomio cui la consigliera federale Elisabeth Baume-Schneider intende ispirarsi nel proprio lavoro. Il 27 marzo 2023 a Zurigo il Capo del Dipartimento federale di giustizihgfa e polizia (DFGP) ha tracciato di fronte ai media il bilancio dei primi cento giorni in carica illustrando le sue priorità, tra le quali una maggiore partecipazione dei profughi ucraini al mercato del lavoro e una migliore protezione dalla violenza all'interno della famiglia.

In considerazione del 175° anniversario della Costituzione federale svizzera, Elisabeth Baume-Schneider ha accolto i giornalisti allo Schiffbau di Zurigo, ricordando che, proprio come la Svizzera, anche il vecchio cantiere navale nel quartiere industriale zurighese ha attraversato una profonda trasformazione dopo il XIX secolo e che, in entrambi i casi, la partecipazione di nuovi gruppi sociali è stato determinante.

"Nel 1848 sono stati conferiti diritti a molte persone che prima non ne avevano. I loro interessi sono stati tutelati e le loro voci sono state sentite", ha detto Baume-Schneider, sottolineando come questa integrazione e questo coinvolgimento dei cittadini abbia arricchito la Svizzera di allora e quella di oggi. Ha specificato che anche a distanza di 175 anni la protezione e la partecipazione restano valori cruciali della Costituzione e del suo dipartimento: "La protezione e la partecipazione a favore di chi vive in questo Paese costituiscono in pratica il DNA del DFGP."

Grazie alla popolazione per la solidarietà dimostrata

Sarà questo il cardine dell’attività di Elisabeth Baume-Schneider a capo del DFGP: nello specifico la Consigliera federale ha citato la protezione contro la violenza domestica e sessuale, la protezione dei più deboli dallo sfruttamento, le buone condizioni quadro per l'economia grazie alla libera circolazione delle persone, come pure la protezione dei profughi e la loro partecipazione nella società.

Nel suo discorso ha esplicitamente ringraziato la popolazione per la grande solidarietà dimostrata nei confronti dei profughi ucraini. Ha poi rammentato che ora si tratta di integrarli meglio nel mercato del lavoro rispondendo agli interessi dei diretti interessati, dell'economia e degli enti pubblici: "M'impegnerò con tutte le mie forze affinché più persone con lo statuto S trovino un impiego".

Elisabeth Baume-Schneider è stata eletta in Consiglio federale il 7 dicembre 2022 ed è entrata in carica in veste di capo del DFGP il 1° gennaio 2023.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio di comunicazione DFGP, info@gs-ejpd.admin.ch, T +41 58 462 18 18


Pubblicato da

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ultima modifica 06.06.2024

Inizio pagina

https://www.sem.admin.ch/content/ejpd/it/home/attualita/mm.msg-id-93960.html