Dialoghi bilaterali in materia di migrazione

Obiettivo

Il dialogo bilaterale sulla migrazione è un processo che permette uno scambio regolare d’informazioni in materia di migrazione tra due Stati. Come tale costituisce uno strumento di base della politica migratoria estera della Svizzera. 

Attuazione

I dialoghi bilaterali in materia di migrazione si distinguono per la loro intensità, la loro frequenza e il loro livello d’organizzazione. Può trattarsi di un incontro di esperti concernente l’attuazione di un accordo oppure di un dialogo sulla migrazione istituzionalizzato tra due Stati.

Attualmente la Svizzera conduce questo tipo di dialogo con una trentina di Stati tra cui, per esempio, la Cina, l’India e la Mongolia.
   

Ultima modifica 25.07.2016

Inizio pagina