Revisione dell’ordinanza sulla protezione dei dati: il Consiglio federale avvia la consultazione

Berna, 23.06.2021 - Nella sessione autunnale 2020 il Parlamento ha approvato la nuova legge sulla protezione dei dati (nLPD). Affinché quest’ultima possa entrare in vigore è necessario adeguare le corrispondenti disposizioni esecutive dell’ordinanza relativa alla legge federale sulla protezione dei dati (OLPD). Nella seduta del 23 giugno 2021 il Consiglio federale ha avviato la consultazione, che dura fino al 14 ottobre 2021.

La LPD totalmente riveduta provvede a proteggere meglio i dati personali. In particolare, la nuova legge adegua la protezione dei dati allo sviluppo tecnologico, rafforza l'autodeterminazione riguardo ai dati personali ed aumenta la trasparenza sulla raccolta di dati personali. Nel contempo le nuove disposizioni assicurano la compatibilità con il diritto europeo e permettono di ratificare la versione aggiornata della Convenzione 108 del Consiglio d'Europa sulla protezione dei dati. Questi adeguamenti sono importanti affinché l'UE continui a riconoscere la Svizzera come Stato terzo dotato di una protezione dei dati adeguata e la comunicazione transfrontaliera di dati rimanga possibile anche in futuro senza esigenze supplementari.

Numerose disposizioni della nLPD devono essere precisate nell'ordinanza. Prima dell'entrata in vigore della legge occorre pertanto adeguare le corrispondenti disposizioni esecutive dell'OLPD. Le modifiche previste riguardano ad esempio le disposizioni sui requisiti minimi della sicurezza dei dati, le modalità degli obblighi di informare e del diritto di accesso o la notifica di violazioni della sicurezza dei dati. L'ordinanza disciplina i casi eccezionali in cui i titolari privati del trattamento con meno di 250 collaboratori sono esentati dall'obbligo di tenere un registro delle attività di trattamento dei dati. Inoltre, l'ordinanza stabilisce i criteri per la comunicazione di dati personali all'estero sui quali il Consiglio federale si basa per valutare se la protezione dei dati di uno Stato è adeguata. Altre modifiche riguardano le disposizioni sull'Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza (IFPDT), la cui posizione e indipendenza è rafforzata dalla nuova LPD. Sono anche precisati i compiti dei consulenti per la protezione dei dati nell'amministrazione federale.

La consultazione dura fino al 14 ottobre 2021. L'ordinanza deve entrare in vigore contemporaneamente alla nuova LPD nel secondo semestre del 2022. Il Consiglio federale stabilirà la data a tempo debito. Simultaneamente all'entrata in vigore della nuova LPD la Svizzera ratificherà anche la versione aggiornata della Convenzione 108 del Consiglio d'Europa sulla protezione dei dati.


Indirizzo cui rivolgere domande

Fanny Matthey, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 484 98 32, fanny.matthey@bj.admin.ch
Daniela Nüesch, Ufficio federale di giustizia, T +41 58 484 99 08, daniela.nueesch@bj.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale di giustizia e polizia
http://www.ejpd.admin.ch

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

Ultima modifica 11.06.2020

Inizio pagina

Abonnarsi ai comunicati

https://www.ejpd.admin.ch/content/bj/it/home/aktuell/mm.msg-id-84103.html